NEW SOUNDS AND BEYOND

Lo scopo dell’Associazione è quello di promuovere l’innovazione del linguaggio musicale e delle nuove tecnologie applicate alla Musica, anche attraverso la produzione di gruppi musicali, soprattutto under 35. In questo senso una particolare attenzione è riservata al Jazz e alla Popular Music, grazie anche all’esperienza didattica del Direttore Artistico Angelo Valori che da oltre 30 anni insegna nei Conservatori Italiani.

Angelo Valori & Medit Voices

Il gruppo nasce da un progetto di produzione e ricerca diretto da Angelo Valori per il Conservatorio di Pescara. Il gruppo, che ha un organico e un repertorio unico in Italia, è̀ composto da musicisti diplomati del Dipartimento di Jazz e Popular Music e, nonostante la recente formazione, si è già esibito in oltre settanta concerti in teatri e festival, raccogliendo sempre un entusiastico consenso con il suo repertorio misto di Jazz, Soul e Funk.

Nel 2016, in seguito allo straordinario concerto tenuto a Pescara alla presenza di Mogol, i musicisti sono stati invitati a prendere parte alla trasmissione di RAI 1 “Viva Mogol”. Da allora il gruppo si è esibito in diverse occasioni insieme allo storico autore.

Angelo Valori, compositore, direttore d’orchestra, produttore e insegnante. Le sue composizioni sono registrate su diversi CD, tra i quali Notturno Mediterraneo (Egea Records, con Gil Goldstein e Gabriele Mirabassi), Dove volano gli angeli (Wide Sound, con Bob Mintzer e Fabrizio Bosso), e Il Caffè Dalle Americhe (Wide Sound, con Javier Girotto). La sua musica è stata eseguita eseguite nei più importanti festival europei e trasmessi dalle più importanti Televisioni e Radio europee. Ha diretto musiche di Rota, Piazzolla, Part in un CD dell’Adriatico Ensemble ed eseguito con John Patitucci, in prima mondiale, le sue “Variazioni” per Basso Elettrico ed Orchestra d’archi.

Ha composto le musiche per lo spettacolo di danza “Cleopatra”, rappresentato nell’ambito della stagione 2008 del Teatro dell’Opera di Roma.

Dal 2017 è Direttore artistico del Pescara Jazz Festival, dal 1993 al 2013 direttore artistico dell’ECAMLAB per la quale ha prodotto più di 30 CD nell’ambito dei nuovi linguaggi musicali. Dal 2001 al 2013 direttore artistico del Festival Spoltore Ensemble, Direttore Artistico del Teatro Massimo e Teatro Circus di Pescara (2003-2011), è stato Consigliere e Amministratore Delegato dell’Ente Manifestazioni Pescaresi (1999-2008), del quale dal 2017 è Presidente.

E’ diplomato in composizione e direzione d’orchestra presso i Conservatori di Pescara e L’Aquila, oltre che presso l’Accademia Musicale Pescarese, dove ha seguito i corsi di Mario Gusella e Donato Renzetti. Ha conseguito il Master in Arranging and Orchestration presso il Berklee Music di Boston.

Titolare di cattedra presso il Conservatorio statale di musica di Pescara, dove è stato coordinatore delle Scuole di Popular Music e Jazz, tiene i corsi di Composizione Pop-Rock, Teoria della Musica e Film Scoring. Tiene regolarmente Masterclass, Clinic e Concerti presso prestigiosi Conservatori, College e Università Europee e Americane: Berklee College di Boston, Columbia College di Chicago, dove è stato invitato più volte come “Guest Artist in Residence”, KunstUniversitat di Graz, PopAkademie di Mannheim, Royal College di Stoccolma, Conservatorium van Amsterdam. E’ membro del Learning Outcomes Working Group dell’AEC – Associazione Europea dei Conservatori.

Il progetto

Il progetto consiste nel proporre un Tour di concerti del gruppo vocale Angelo Valori & Medit Voices (di cui si allega la bio e scheda tecnica) in Borghi e Siti caratteristici della Regione Abruzzo, avvalendosi della partnership di prestigiose Aziende produttrici di prodotti vinicoli ed alimentari.

L’obiettivo è quello di proporre – in collaborazione con il Pescara Jazz, il più antico Festival estivo italiano di Jazz (http://www.pescarajazz.it ) – concerti e spettacoli multidisciplinari che consentano di riscoprire e valorizzare anche dal punto di vista turistico il grande patrimonio architettonico e archeologico della Regione Abruzzo. Nel riscoprire i luoghi caratteristici regionali, l’iniziativa vuole mettere in primo piano la produzione vinicola ed agro-alimentare delle migliori e più prestigiose aziende abruzzesi.

Inoltre il progetto si propone di presentare al pubblico gruppi musicali di grande qualità – in particolare giovani talenti del territorio – cercando nuovi palcoscenici e un nuovo pubblico, favorendo quindi il ricambio generazionale sia del pubblico che dei musicisti.